Smaltimento olio esausto, oli vegetali, olio motore

Dove buttare l’olio di frittura?

L’olio di frittura ristoranti o derivante da friggitorie o mense non può essere gettato negli scarichi nè nei raccoglitori dell’umido, occorre rivolgersi ad un servizio professionale di smaltimento olio esausto alimentare. L’olio viene raccolto in un contenitore per l’olio esausto che regolarmente viene raccolto portato nel consorzio oli esausti più vicino.

Per gli oli derivanti dalle attività industriali e utilizzati per lubrificare macchinari o i motori delle nostre autovetture sono considerati rifiuti speciali pericolosi e vanno eliminati in modo corretto. Per lo smaltimento di oli esausti, oli sintetici per macchinari, oli motore, olio combustibile e filtri dell’olio è importante rivolgersi a professionisti del settore che provvedano alla raccolta e al corretto smaltimento.

Olio esausto: i rischi per l’ambiente e per l’uomo

Smaltimento olio esausto, oli vegetali, olio motore

L’olio esausto proveniente dalle lavorazioni industriali è un rifiuto tossico e nocivo per l’ambiente e la salute umana. Se penetra nel terreno può inquinare il sottosuolo e avvelenare le falde acquifere, se versato in acque interne o nel mare forma una pellicola impermeabile che impedisce all’ossigeno di passare, causando la morte di qualsiasi forma di vita marina. Infine, se gli oli esausti vengono eliminati tramite combustione, in impianti non regolamentati, immettono nell’aria sostanze tossiche che possono causano gravi malattie respiratorie.

Per questi importanti conseguenze la raccolta oli esausti è un’azione obbligatoria sanzionabile se non effettuata correttamente.

Smaltimento oli esausti: come avviene?

Una volta prelevati, gli oli esausti, oli sintetici per macchinari, oli motore, olio combustibile e filtri dell’olio vengono trasportati in centri specializzati per essere trattati. La prima fase di riciclo consiste nella rigenerazione. In questi impianti l’olio viene depurato e riutilizzato per diventare olio combustibile o gasolio.

Vedi anche  Smaltimento Legno, Segatura, Trucioli a Prato

Gli oli che non sono adatti alla rigenerazione vengono trattati tramite combustione. Alcuni oli infatti contengono particelle di ferro che non ne consentono la raffinazione. Nel consorzio obbligatorio degli oli usati gli scarti dell’olio vengono bruciati a temperature elevate per eliminare le sostanze tossiche e inviati poi ai cementifici, per essere riutilizzati nella produzione del cemento.

Una piccola parte di oli esausti, olio combustione o olio motore viene infine inviata alla termodistruzione. Si stratta di rifiuti particolarmente tossici e contaminati che non possono essere recuperati ma devono essere distrutti, a norma di legge, per salvaguardare l’ambiente.

Raccolta olio esausto e recupero su Prato?

La nostra azienda specializzata in smaltimento e riciclo offre un servizio di gestione dei rifiuti globale. I nostri operatori qualificati e adeguatamente formati seguono con attenzione tutta la filiera del rifiuto, dal prelievo presso la tua sede al trasporto in discariche o impianti di riciclo autorizzati. Gli oli raccolti vengono trasportati verso le differenti destinazioni di smaltimento a seconda della loro composizione. Al termine delle operazioni, il nostro staff rilascerà la documentazione legale richiesta per certificare l’avvenuto smaltimento dell’olio esausto. In questa fase provvediamo a compilare i registri di carico e scarico del rifiuto e la dichiarazione MUD, Modello Unico Ambientale.

Quando si parla di rifiuti speciali, è importante rivolgersi a professionisti del settore per evitare di sprecare risorse preziose e recuperare in modo corretto. Circa il 25% degli oli lubrificanti in Italia è prodotto con oli esausti di recupero rigenerato, un bel risparmio economico!

Smaltimento olio esausto normativa

Il Codice Europeo dei Rifiuti CER che identifica gli oli esausti e combustibili è il 13. oli esausti normativa La normativa a cui far riferimento per uno smaltimento a norma di legge è il Decreto Legislativo 95 del 1992 e il Decreto 392 del 1996 che riprendono le direttive europee in materia. In particolare la legge, oltre a disciplinare la gestione e i mezzi di smaltimento, stabilisce multe severe per coloro che disperdono questi rifiuti pericolosi nell’ambiente. Se si gettano gli oli usati nel terreno, in acqua o in discariche non autorizzate si rischia una multa fino a 10.000 € e fino a 2 anni di reclusione.

Vedi anche  Smaltimento Plastica e Imballaggi in Plastica

Come prenotare un ritiro olio esausto, olio motore su Prato?

Per prenotare un servizio di raccolta e smaltimento oli esausti su Prato e provincia contattaci tramite telefono, inviaci una mail o una richiesta di preventivo gratuito. La nostra azienda si rivolge a realtà industriali e commerciali e offre un servizio di smaltimento olio esausto serio e a prezzi competitivi per piccoli e grandi quantitativi.

La tua azienda ha bisogno di gestire rifiuti speciali?​

Richiedi una consulenza personalizzata per la tua attività​

 
 
CHIAMA SUBITO 800145068
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

800145068