Smaltimento Plastica e Imballaggi in Plastica

Rifiuto: plastica

Come funziona lo smaltimento plastica? Quali sono gli obblighi di legge per i cittadini e per le imprese? Quando è che un rifiuto può confluire nella plastica? Con il termine plastica si indica un gruppo molto numeroso di sostanze derivate dal carbonio che, pur avendo composizione diversa, sono tutte costituite da molecole eccezionalmente grandi, dette macromolecole. Per ottenerle è necessaria una reazione chimica durante la quale delle particelle piccolissime (monomeri) si legano l’una all’altra fino a formare lunghe catene chiamate polimeri.

Le industrie producono prodotti in plastica perché è leggera, versatile e resistente ai microrganismi, ma soprattutto perché costa meno delle altre alternative. A causa di ciò ci ritroviamo letteralmente sommersi dai rifiuti in plastica, un materiale che non può essere distrutto dagli agenti naturali, contribuendo al sempre più massiccio inquinamento ambientale. Ecco perché è importantissimo effettuare lo smaltimento plastica su Prato e provincia in modo corretto rispettando la normativa vigente.

I simboli della plastica

Smaltimento Plastica e Imballaggi in PlasticaPrima di addentrarci nel merito dello smaltimento plastica, è necessario ricordare come vengono classificate le materie plastiche. Innanzitutto, sono preparate a partire dagli idrocarburi del petrolio, dal metano e da altri gas naturali. La più comune tra di esse è il polietilene (PE), utilizzato per produrre i sacchetti per la spesa, i flaconi per detergenti e anche per le impermeabilizzazioni edili. Il polipropilene (PP) è impiegato per la produzione di molti oggetti di uso comune, come zerbini, scolapasta, tappi delle bottiglie, ecc.

Il cloruro di polivinile (PVC) occupa un posto di primo piano nella produzione mondiale perché è adatto agli usi più svariati: è usato per i tubi di scarico, le piastrelle per pavimenti, i cavi elettrici, gli imballaggi e può essere lavorato a fibra tessile (es. Movil). Il polistirene (PS) è usato nell’industria alimentare per produrre involucri per le uova, posate e piatti di plastica. Infine, esempi di applicazioni per il polietilentereftalato (PET) sono: contenitori per bevande, tubi e il Dacron.

Vedi anche  Smaltimento Scarti di Macellazione: sottoprodotti di origine animale

Smaltimento plastica: l’importanza del riciclo

L’obiettivo dello smaltimento plastica è quello di dare una seconda vita a bottiglie, sacchetti, flaconi e pellicole. Dalle bottiglie si possono ricavare maglioni o coperte in pile, dal PVC recinzioni e tubazioni, dai vasetti dello yogurt canaline o tubi per l’edilizia. La plastica non riciclabile può essere destinata all’incenerimento ed essere trasformata in combustibili alternativi.

Non tutte le tipologie di plastica possono essere riciclate. Sebbene per un corretto conferimento delle materie plastiche è sempre bene fare riferimento al proprio Comune, la regola generale vuole che si possano differenziare solo gli imballaggi. Quindi bottiglie, flaconi ed altri contenitori vanno nella plastica, mentre tutto ciò che non è imballaggio, dai giocattoli alle biro, e i contenitori riciclabili difficili da pulire devono essere conferiti nella raccolta indifferenziata. Dal 2012 anche i bicchieri e i piatti di plastica usa e getta possono essere riciclati.

Smaltimento plastica: obblighi per le imprese

Lo smaltimento plastica derivante da lavorazioni industriali/artigianali o da attività commerciali deve essere affidato a società specializzate nel trasporto, smaltimento e/o recupero rifiuti iscritte all’Albo Nazionale Gestori Ambientali. La normativa di riferimento in tema di gestione dei rifiuti è il Decreto legislativo 152/2006. Chi non è a norma di legge, oltre ad inquinare l’ambiente, rischia di incorrere in pesanti sanzioni quali multe da 2.600 a 26.000 euro e reclusione da 3 mesi a un anno.

La nostra azienda fornisce un ottimo servizio di ritiro e smaltimento plastica nella città di Prato e provincia. Ci occupiamo del prelievo e del trasporto dei rifiuti ai centri di smistamento dove vengono suddivisi in base al tipo di polimero, compressi in balle e trasportati agli impianti di riciclo. Qui vengono sottoposti alle varie fasi di lavorazione per essere pronti ad essere usati come nuova materia prima. Se decidi di affidarci i tuoi rifiuti avrai una prova ufficiale dello smaltimento plastica da presentare a fronte di qualsiasi controllo.

Vedi anche  Smaltimento polistirolo, dove si butta?

Se sei interessato a prenotare il nostro servizio di ritiro e smaltimento plastica su Prato e provincia visita la sezione Contatti del nostro sito web e compila la richiesta per un preventivo gratuito.

La tua azienda ha bisogno di gestire rifiuti speciali?​

Richiedi una consulenza personalizzata per la tua attività​

 
 
CHIAMA SUBITO 800145068
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

800145068